anteprima

Lo scopo della petizione ”Basta Sanzioni alla Siria” (qui il link per la sottoscrizione ) lanciata sulla piattaforma ‘Change.org’ è attirare l’attenzione dell’opinione pubblica e della politica sul problema delle sanzioni.
Il momento è cruciale: entro fine mese si riuniranno i ministri degli esteri della UE per decidere se rinnovare o meno
le sanzioni contro la Siria. E’ sufficiente che un solo membro si opponga al rinnovo perché le sanzioni vengano sospese o meno.
Purtroppo, vista la scarsa attenzione che ha contrassegnato le riunioni precedenti dei massimi esponenti dei dicasteri, il rischio è che anche l’appuntamento di fine mese, visto gli enormi interessi geopolitici in gioco, si risolva ad un appuntamento di ‘routine’ tra burocrati incaricati di assolvere una mera formalità. Non nascondiamoci dietro ad un dito: le sanzioni sono in vigore perché sono state messe in atto per colpire il governo siriano, farlo collassare, fare il governo di transizione e tutto il resto.   -   Leggi tutto

visita il sitoL'annuncio a Maria di Paul Claudel
Incontro di presentazione del libro a cura di Maria Vittoria Pinna
Bonaria, marzo 2012
1^ parte           2^ parte

Un uomo felice

Petizioni on-line

Kafala? No grazie
    Islamizzare ns sistema legale?
Viva la famiglia tradizionale
    Vicini a Dolce e Gabbana.
Riparta il progetto cucine
    nelle CARCERI. Firma anche tu!
Salta il decreto agev. fiscali
    scuole paritarie. Perche'?