Attualità

anteprima

Leggendo i giornali e sentendo i resoconti degli ultimi tempi la parola in cui ci si imbatte maggiormente è "pantano"; il pantano blocca il cammino e ti tiene fermo nella tua posizione, ti immobilizza. Mons. Crociata nell’editoriale “Mobilitiamo la speranza per non rimpicciolire il cielo” apparso il 15 agosto su Avvenire ha scritto “Come uscire da tale situazione? Bisognerebbe innanzitutto intendere l’indole spirituale del malessere che ci affligge: siamo poveri di idealità, di pensiero, di orizzonti, di speranza”. Quel malessere ci spinge ad allargare il cuore e trovare un luogo dove questo sia testimoniato. Il Meeting di Rimini è un buon punto di partenzaSamizdatOnLine   -   Leggi tutto

anteprima

Chiediamo a chi condivide il nostro giudizio di sottoscriverlo. Lo faremo arrivare ai giornali. Potete diffonderlo anche voi.

Ci sarà – anzi, certo c’è – del vero nell’inchiesta di Panorama sulle «notti brave dei preti gay». E lasciamo tutta la responsabilità agli autori del servizio, come anche all’Editore, nel pubblicizzare questa sporcizia, questa nefandezza, questo disgustoso spettacolo (a volte pare che cresca il gusto “macabro” di comunicare il male, con un compiacimento che ha, forse, del patologico).
  -   Leggi tutto

anteprima

IL NOBEL A EUGENIO CORTI - Cultura Cattolica.it
Un riconoscimento universale al cantore del modello sociale della Brianza.
La società occidentale sembra oggi pervasa da un diffuso senso di precarietà, sentimento che ostacola il fiducioso sviluppo di progetti riguardanti il nostro comune destino; la stessa crisi economica attualmente in corso viene attribuita da più parti ad una seria crisi dei valori che ne costituivano l'impianto portante.  Per taluni aspetti, si può affermare che la civiltà occidentale ha fatto propri modelli culturali inadeguati alla formazione di cittadini responsabilmente strutturati ad assumere il governo del futuro.   -   Leggi tutto

anteprima

Da qualche giorno tutti parlano di corruzione, dicono che e' dappertutto, e che bisogna intervenire.  Gia', ma come? Proviamo a leggere cosa ci suggerisce Massimo Camisasca

SamizdatOnLine

«Se la corruzione è un grave danno dal punto di vista materiale e un enorme costo per la crescita economica, ancora più negativi sono i suoi effetti sui beni immateriali, legati più strettamente alla dimensione qualitativa e umana della vita sociale» (Pont. Cons. Giustizia e Pace, Lotta alla corruzione, 4).

  -   Leggi tutto

anteprima

A proposito delle recenti accuse alla Chiesa dell’articolo di “Repubblica” del 4 febbraio 2010
È facile unirsi al coro dei denigratori della chiesa, l’armamentario è già pronto, dai tempi gloriosi dell’Illuminismo le accuse si ripetono con tenacia e puntualità “certosina”. Galileo, le crociate, l’Inquisizione. Poi si aggiunge, per i più colti, il falso della Donazione di Costantino. Ora si sta preparando la storia di Ipazia, affinché diventi luogo comune nell’immaginario collettivo (e così la scienza e le donne sono sistemate!).
È certo facile unirsi al coro, e soprattutto è “indolore”, anzi, genera e raccoglie applausi e consensi.   -   Leggi tutto

anteprima

Ogni volta che accade qualche tragedia, qualche disastro che brevemente ci scuote dal nostro torpore, sempre si leva la domanda: ma perchè Dio permette questo? Non è buono, o è indifferente, mi dicono; oppure non può nulla, non esiste.
Ogni volta, anche questa volta, spiego, difendo, cerco come posso di fare vedere cose che per me sono evidenti.   -   Leggi tutto

anteprima

E noi apriamo le nostre palme vuote
La tragedia di Haiti lascia senza fiato. Gigantesca. Più di quanto si immaginava. Il numero delle vittime imprecisato, si parla di decine e decine di migliaia. In una parte di un’isola già povera e provata da miseria e fatica di vivere, si è abbattuta una sventura che lascia attoniti. Come se a sventura si aggiungesse sventura in un baratro senza fondo. Haiti, nome esotico e di buia miseria. Nome di terra lontana. Di popolo provato e povero. E il fiato non si sa dove prenderlo. Se metti la faccia tra le mani, il respiro non torna.   -   Leggi tutto

anteprima

Sapere che dietro a un arancia possa esserci lo sfruttamento di persone e l'incapacità di guardare il volto dell'altro non è così scontato e nemmeno banale.
Il dramma degli immigrati in Calabria ha suscitato commozione e disorientamento. Aiutano le parole del Papa nell'Angelus di domenica 10 gennaio   -   Leggi tutto

    -   Leggi tutto

SamizdatOnLine   -   Leggi tutto

anteprima

In Iran l'Europa -l'Italia in particolare- ha ingenti interessi commerciali ma ... c'è un "ma" che riguarda libertà e diritti uman, e la resistenza di una opposizione al regime dittatoriale che non ha paura di morire.
SamizdatOnLine   -   Leggi tutto

Un esempio per l’Occidente: i giovani iraniani
Da mesi gli studenti iraniani, la cosiddetta Onda Verde, scendono in piazza per manifestare e contestare il regime di Ahamadinejad.   -   Leggi tutto

Condividi contenuti