Neanche il numero dei morti

anteprima

Strano fenomeno: i morti di Charlie Hebdo hanno mosso il mondo, mentre i morti della Nigeria e del Kenia non hanno mosso nessuno se non il Papa. Se ne accorgono anche persone insospettabili, come Lucia Annunziata, direttore dell'Huffington Post.

Questo "mi è venuto da pensare" dice Nihilalieno, socio di Samizdatonline "sentendo contrapporre l'Islam all'Occidente. Ma noi per l'Islam non siamo mica Occidente, siamo più Nord, direi. Occidente si contrappone ad Oriente, a blocco comunista: è una categoria da Guerra Fredda.

Credo che nella grande massa, specialmente in Italia, funzioni un retropensiero del tipo:
Iterroristisonocontrol’occidentequindisonodisinistraquindisonobuoni.
e
Icristianisonodallapartesbagliatadellastoria

semuoionoèilprogressocheavanza.

Solo quando i terroristi colpiscono un giornale di sinistra, il retropensiero rimane folgorato, va in corto-circuito. E’ sotto shock, e quindi si rifugia nel grande rito collettivo della sinistra: un bel corteo, tanti capi di stato ossequienti, e tutto ritorna sotto controllo. Abbiamo tutti detto che è stato molto sbagliato, quindi non succederà più. Si può tornare a pensare che
Iterroristisonocontrol’occidentequindisonodisinistraquindisonobuoni.

Naturalmente ci sono intellettuali a cui viene qualche dubbio. Solo che non possono parlare, perchè se parlano accusando l’islam (cheècontrol’occidentequindièdisinistraquindièbuono) assomigliano a oratori di destra e siccome quelli di destra
sonoignorantiecattivinoncapiscononientedellastoria,
la gente di sinistra smette di ascoltarli."

SamizdatOnLine

Articoli correlati:
Kenya, strage dei cristiani. Sinistra, dove sei? - Tempi
Giovani universitari di Garissa uccisi anche dall'indifferenza dell'Occidente - Cultura Cattolica


Tu sei libero di riprodurre, distribuire, esporre in pubblico questo editoriale alle seguenti condizioni:
LICENZA D'USO