The Voice … o giù di lì

di Daniele Di Luciano

suor cristinaChe strana sensazione quando ti rendi conto di essere più bigotto di una suora. Dato che non ho il televisore, non conoscevo il nuovo programma di Rai 2: “The Voice”. Ho scoperto che invece le suore hanno il televisore e lo guardano pure. Altrimenti suor Cristina, 25 anni, non avrebbe potuto partecipare al programma, se non lo avesse conosciuto. In ogni caso, ieri sera, la giovane suora si è esibita cantando “No one” di Alicia Keys. Di fronte a lei c’erano i quattro presentatori: J Ax, Piero Pelù, Raffaella Carrà e Noemi (che non so chi sia). Dopo la canzone la suora doveva scegliere di entrare in squadra con uno di questi personaggi. O almeno, guardando il filmato su Youtube, mi è parso di capire questo. Quando Piero Pelù ha proposto alla suora di far parte del suo team, la suora, per scherzare, ha fatto il gesto delle corna… Ciò che mi ha colpito di più non è stata l’esibizione della suora ma la scena successiva. Dato che conosco tre dei quattro personaggi che hanno dialogato con la suora, mi chiedevo: ma la suora lo sa chi sono questi? Forse occorre un piccolo ripassino. Piero Pelù, ex cantante dei Litfiba, non è estraneo all’esoterismo. [...] Forse non tutti avranno approfondito così tanto questo lato occulto del cantante, però in tantissimi conosceranno uno dei più grandi successi dei Litfiba: El Diablo. Suor Cristina aveva un anno quando uscì quella canzone, quando centinaia di migliaia di giovani, ed io ero tra quelli, cantavano che “il paradiso è un’astuta bugia”, come viene ripetuto più volte nel testo. Ma anche “Ah, sua santità el Diablo!”. Per non parlare della nuova versione, quando Pelù, invece di dire “6-6-6″, dice “Ra-tzin-ger”. Addirittura Pelù è lo stesso che, riferendosi all’attentato del 1981 a Giovanni Paolo II, disse: “In concerto, mettemmo in piedi una sceneggiata in cui ce la prendevamo con l’attentatore del papa, ma solo perché aveva sbagliato mira”. J Ax, ex cantante degli Articolo 31, non diffonde valori esattamente cattolici. Uno dei suoi maggiori successi è stato “Ohi Maria”, un inno alla marijuana. Nella canzone si invita anche ad andare a votare Pannella dei Radicali, il partito che si batte da decenni per la legalizzazione delle droghe, per l’aborto, per l’eutanasia e contro la Chiesa cattolica. Non solo. J Ax, in molte canzoni come “Tocca qui”, “Voglio una lurida”, “La fidanzata”, ecc., propaganda il sesso libero sotto ogni forma. E infine Raffaella Carrà che nel 2008, a “Carramba che fortuna”, cantava “Satana”… Il compito della Chiesa è ancora quello di convertire il mondo senza farsi mondanizzare? O mi sono perso qualcosa, dato che non ho il televisore?

 
Titolo originale: Ed ecco la suora che canta e fa le corna a The Voice su Rai 2
Fonte: Lo sai?, 20 marzo 2014
 
inserito il 26-03-2014     -