anteprima

Del perché fondare un’agenzia di storytelling, oggi - Dietro ogni avventura, c’è una storia. Quella di Ways! affonda le sue radici in un bosco, nel racconto di un papà e un insegnamento che non si può lasciar cadere: ogni storia è unica e irripetibile. Proprio come quella dell'amicizia nata  tra due giornalisti impegnati da sempre sul fronte mediorientale (Maria Acqua e Andrea), un regista dal cuore grande (Emmanuel) e una digital agency milanese (WIP) che si sono incontrati e si sono messi insieme. Convinti di una cosa: che per quanto sia bello girare il mondo, la storia più bella è sempre quella che si ha davanti agli occhi. Anche qui, in Italia. Perché non andare a scoprirla, allora? Perché non raccontarla?   -   Leggi tutto

anteprima

Devo confessare che quando l’ho saputo mi è scappato un po’ da ridere. In un articolo su Nuova Europa dedicato ai fondamentalismi cristiani è finito incluso anche il sito di Samizdatonline. Dopo un elenco di persone e siti che conterrebbero pericolosi riferimenti al cardinale Caffarra, monsignor Schneider e Stanisław Grygiel, troviamo scritto questo:   -   Leggi tutto

anteprima

L'agronomo disse, "Maestà, il nostro popolo soffre la fame. Troppi contadini hanno lasciato le campagne a causa delle alte tasse sul raccolto, e i nostri campi un tempo fertili sono deserti. Già ora siamo costretti a importare grano dall'estero: se continua così, sarà carestia. Bisogna incoraggiare i giovani a riprendere l'aratro in mano."   -   Leggi tutto

anteprima

Guerre in medioriente, crisi economica, profughi e migranti come esodi biblici: questi eventi accadono in una certa maniera deteriore e violenta  non perché è in corso una catastrofe naturale ma perché si inducono catastrofi artificiali, volute.   -   Leggi tutto

anteprima

Lo scopo della petizione ”Basta Sanzioni alla Siria” (qui il link per la sottoscrizione ) lanciata sulla piattaforma ‘Change.org’ è attirare l’attenzione dell’opinione pubblica e della politica sul problema delle sanzioni.
Il momento è cruciale: entro fine mese si riuniranno i ministri degli esteri della UE per decidere se rinnovare o meno
le sanzioni contro la Siria. E’ sufficiente che un solo membro si opponga al rinnovo perché le sanzioni vengano sospese o meno.
Purtroppo, vista la scarsa attenzione che ha contrassegnato le riunioni precedenti dei massimi esponenti dei dicasteri, il rischio è che anche l’appuntamento di fine mese, visto gli enormi interessi geopolitici in gioco, si risolva ad un appuntamento di ‘routine’ tra burocrati incaricati di assolvere una mera formalità. Non nascondiamoci dietro ad un dito: le sanzioni sono in vigore perché sono state messe in atto per colpire il governo siriano, farlo collassare, fare il governo di transizione e tutto il resto.   -   Leggi tutto

anteprima

Legge unioni civili: vincono le direttive europee. Ma Renzi: “Ha vinto l’amore”
E’ passata a Montecitorio la legge Cirinnà, oggi legge Renzi Alfano. Il normale iter legislativo previsto è stato scavalcato e non lo si è fatto per motivi di urgenza.Il testo è stato approvato con il voto di fiducia: 372 voti a favore, 51 contrari e 99 astenuti. Stralciata la stepchild adoption ma sullo schema di quanto già accaduto negli altri paesi come l’Irlanda, è probabile che passerà successivamente, secondo la politica dei ‘piccoli passi’.
L’approvazione autoritaria della legge era ‘già scritta’ ma dalla classe dirigente delpaese non è letta come tale. La realtà della ideologia dei ‘nuovi diritti’ giustifica ormai tutto, è abbracciata anche dagli organismi sovranazionali come l’Onu che da Ente per la difesa della pace nel mondo, è diventato anche ente per la promozione dell’aborto e della teoria gender. La nuova ideologia dei diritti è ormai aggettivo della entelechia della democrazia, che si sostituisce a essa.
L’aspetto più sconcertante di questa vicenda, è invece il livello di autoritarismo statale entrato in modo sempre più pervasivo in ogni aspetto della vita sociale del nostro Paese   -   Leggi tutto

anteprima

Così anche questo capitolo della battaglia è giunto al termine. Le unioni civili sono state votate, e non penso che sarà il fatto di averlo fatto in modo palesemente anticostituzionale che fermerà i poteri forti che stanno loro dietro.   -   Leggi tutto

anteprima

... "Il Papa ha parlato dell’indifferenza - riprende la Provinciale per l'Italia delle Missionarie della Carità  - e Madre Teresa diceva che l’indifferenza è il più grande male che affligge l’umanità. L’indifferenza ci fa morire dentro. Il cuore non risponde. La misericordia invece rende vivo il cuore.   -   Leggi tutto

anteprima

Sinceramente speravo di parlare d'altro, quest'oggi, ma quello che ha detto Renzi è così menzognoso (chissà se la Crusca me l'accetta) che una risposta bisogna pur darla.
Mi rifaccio alla notizia ANSA. La prima cosa che leggo mi lascia rotolaperterraridacchiantoso: "Se tre mesi fa ci avessero detto che il Senato avrebbe approvato una legge sulle unioni civili, una cosa che il Paese aspetta da trent'anni, nessuno ci avrebbe creduto".
Ma davvero? Allora la sicurezza che ostentatava era tutta fasulla? E il fatto che nessuno nel Palazzo dubitasse minimamente che sarebbe passata (sono passati tre mesi soli, signori, se non vi ricordate dovete fare una cura di fosforo) era tutta una bufala? E come sia invece cambiato il clima dopo il family Day qualcuno lo rammenta, invece? Visto che Il nostro Presidente del Consiglio ha problemi anche a ricordare quello che disse nove anni fa, quella dei trent'anni potrebbe essere anche una svista.
E Renzi rammenta questo?   -   Leggi tutto

anteprima

Non siamo nè ingenui nè tonti per non capire cosa significa far passare il DDL Cirinnà.
Come effettivamente stanno le cose?   -   Leggi tutto

Se Alfano si rifiutasse di votare la fiducia - e potrebbe farlo, perché le unioni civili non sono nel programma dell’alleanza di governo - Renzi dovrebbe affrontare le votazioni del Parlamento, e molto probabilmente non riuscirebbe a portare a casa la legge.
Condividi contenuti